VADEMECUM TANGO #unaparolaallavolta

testa avorio 1

“STATUA”

1) Le statue si possono/devono abbattere?

, le statue si possono/devono abbattere, ma bisogna farlo subito, al momento dell’abbattimento del tiranno.  Le statue devono essere abbattute in tempo utile, alla “famo ‘na cosa de giorno”. Perché se le abbattete vent’anni dopo, non serve più.

Serve invece che in quei vent’anni spieghiate alle persone chi era il tiranno e che cosa aveva fatto nel corso della sua carriera di tirannide, e che abbiate processato e mandato in galera chi si era reso colpevole di crimini durante la tirannide.

2)  Dobbiamo/possiamo abbattere le statue che celebrano personaggi del passato con un profilo tirannico, oppure che hanno agito per conseguire scopi che giudichiamo da respingere in base alle nostre convinzioni culturali e alle nostre istituzioni giuridiche?

Dipende, dipende da tanti fattori:

NO, se quei personaggi se ne stanno nella storia e non agiscono più nelle menti delle persone viventi con noi in società: perché in tal caso non sono più in grado di influenzarne i modi di pensare, né di ispirarne comportamenti incompatibili con la nostra cultura e il nostro diritto;

SÌ, se quei personaggi ispirano ancora gruppi di persone ad agire contro i principi che reggono la nostra società: di questa casistica non ce n’è molta, però, proprio perché le statue di costoro sono state già abbattute, al momento della loro caduta.

E l’ispirazione trova altre strade, che non sono le statue.

Nel caso però ce ne fossero, come, ad esempio, capita per la società statunitense d’America, dove mi dicono che una statua di un generale sudista della guerra di secessione, considerato simbolo di strenua (e vana) difesa dello schiavismo, viene fatta oggetto di visite rituali, in un caso come questo, dicevamo, che si fa?

In quel caso si abbatte, senza tanti complimenti, perché in quel caso avrete individuato la statua giusta e il simbolo giusto, intorno a cui si coagula una persistenza nostalgica di istituzioni culturali e giuridiche da rigettare  (non è un obbligo essere d’accordo con l’autrice, se non la volete abbattere, non fatelo).

Per individuare la statua giusta e il simbolo giusto, però, le cose bisogna saperle, e capita che la gente non le sappia, spesso perché non ha potuto studiare abbastanza: è per questo che esistevano “gli intellettuali d’avanguardia”, che non li ha inventati Gramsci, ma che sono sempre esistiti nelle rivoluzioni, e che erano quelli che avevano studiato e perciò sapevano le cose, e che le dicevano a quelli che non avevano studiato, così che potevano azzeccare il bersaglio giusto, senza divagare qua e là sprecando tempo ed energie, e mancando pure il bersaglio giusto. Che purtroppo non sempre funzionasse e che la gente abbattesse qua e là, perché fischi diventavano simboli di fiaschi, questo lo sappiamo, purtroppo, ma il principio non cambia.

3) Si devono innalzare, oggi, e qui, in uno spazio pubblico, statue a vecchi puzzoni macchiatisi di ignominie, che però si siano distinti, a detta degli estimatori, in qualcosa di buono ed utile? Non parliamo per ora delle dediche toponomastiche, perché stiamo parlando di statue.

Dipende: prima bisogna contare quante sono le statue riservate alla categoria professionale cui apparteneva l’individuo, e se le statue innalzate in uno spazio pubblico, a cura di un ente pubblico, che siano dedicate a rappresentanti recenti della medesima categoria professionale cui apparteneva l’individuo non superano una terna, allora dobbiamo presumere che ci sia stata già parzialità nell’onorare l’individuo di una dedica “cum statua”, e che neppure ci si sia posto il problema di esaminare se l’individuo meritasse dedica “cum statua” non quanto a qualità umane, ma quanto a qualità professionali: dunque ci sarebbe già un vizio d’origine nell’iniziativa dedicatoria.

 

Ci vediamo alla prossima  #unaparolaallavolta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...